F-104G/S Starfighter PRM Edition 1/32

sabato 23 novembre 2013

100% NUOVI STAMPI

PARTICOLARI DELLE LINEE E DEI RIVETTI FINEMENTE INCISI  - MOLTEPLICI DETTAGLI, ABITACOLO E ALLESTIMENTO AVIONICA CON POSSIBILITA' APERTO/CHIUSO - VANO CANNONE M61 PARTICOLAREGGIATO -  AIR BRAKES APERTI O CHIUSI - FOTOINCISO INCLUSO - 316 PEZZI - 2 FOGLI DECAL PER 10 VERSIONI - ISTRUZIONI CON PROFILI A COLORI - (PRM) PHOTOGRAFIC REFERENCE MANUAL

Il caccia-intercettore Lockheed F-104 Starfighter è stato, senza alcun dubbio, uno dei più celebri aerei della Storia dell’aviazione. Sicuramente è stato anche uno dei più longevi. L’F-104 è entrato infatti in servizio alla fine degli anni ’50 con l’Aeronautica Militare Americana e ha costituito la linea di volo dei reparti da caccia di diverse nazioni della NATO per più di 40 anni. L’F-104 si sviluppa su un concetto aerodinamico assolutamente originale e, per l’epoca, innovativo: piccole ali trapezioidali a metà fusoliera, una forma estremamente allungata, lo stabilizzatore orizzontale montato sulla coda e un motore, il potente ed affidabile turbogetto J-79 della General Electric, in grado di garantire straordinarie prestazioni supersoniche. L’F-104G, prodotto su licenza in diversi Paesi della Nato, venne realizzato in numerosi esemplari ed impiegato, grazie alla maggiore autonomia di volo e di carico, come caccia-bombardiere. L’F-104S, versione evoluta nell’avionica, nella tecnologia e nei sistemi d’arma, ha equipaggiato i reparti di volo dell’Aeronautica Militare Italiana sino alla metà degli anni 2000, chiara dimostrazione della longevità operativa e dell’efficacia del progetto, sostituito, con un deciso salto generazionale, dal modernissimo Eurofighter Typhoon.

pic